12 marzo 2014 ~ 5 Commenti

Una vetrina particolare

Ieri alla radio si raccontava la storia del regista Steno. Mi ha colpito una sua descrizione , premonitrice, delle vetrine eleganti del centro di Roma dove veniva esposto un solo articolo (un paio di scarpe per esempio) finemente disposto ed esaltato da sete e fiori. Così lontano dall’esposizione “coercizzante” piena di pubblicità , inviti alla prova, sconti e caotica informazione. Chissà cosa succederebbe se tutte le Farmacie svuotassero le loro vetrine, le pulissero e al centro ponessero solo un bilancino o un mortaio. Forse è il modo migliore per dire che il Farmaco non è merce, che in Farmacia si vende innanzitutto se stessi , la nostra professionalità, gli anni di studio e la consapevolezza di accogliere il cittadino.  Perdonatemi ma sono un inguaribile romantico……….ma mi piace pensare che sarebbe dolcemente incisivo, sarebbe un grido nel silenzio della globalizzazione.

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali