03 aprile 2014 ~ 0 Commenti

OMEOPATIA: un corner commerciale?

Ripartono i tavoli istituzionali sull’Omeopatia, la discussione è sulle registrazioni, quindi teoricamente interessa le aziende , AIFA e Ministero. E le Farmacie ? Forse non ci potrebbe interessare sapere se si pensa ad una ricetta medica ?Non ci potrebbe interessare se il mercato va verso una logica di medicina omeopatica (regoarmente descritta sulle Farmacopee d’Europa) o verso un mercato brutalmente commerciale, forse non potrebbe interessarci sapere (visto che il Ministero ha detto che le preparazioni extemporanee omeopatiche sono da farsi in Farmacia) dove reperire le materie prime, come tariffare e le norme di buona preparazione? Non potrebbe essere interessante proporre un percorso Universitario unico quantomeno per sapere cosa diavolo vuol dire CH o DH o LM? Non serve chiarire che se un collega ripartisce una TM prodotta da un’azienda erboristica , quindi tecnicamente Soluzione idroalcolica da pianta fresca, non può scrivere sull’etichetta finale Tintura Madre? Forse tutto questo non serve, sono le solite “belinate” (perdonatemi le riminescenze materne Genovesi) di Vintani ancora ancorato agli insegnamenti di Riccardo Legnani o altri pionieri di un’Omeopatia con la “O” maiuscola. E’ vero è molto più interessante pensare che il reparto omeopatico è un banchetto da affiancare al reparto cosmetico , piuttosto che parte integrante del prontuario terapeutico. Il Regno della quantità (economica) è il segno dei tempi …ed io sono sempre stato escluso dai tempi moderni, e ne sono orgogliosamente felice!

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali