28 luglio 2014 ~ 4 Commenti

Acqua di Farmacia

Ieri ho visto un negozietto mono tematico pieno di lavanda , il prodotto di punta era l Acqua di Venzone (splendido paese del Friuli), e mi è venuto in mente che all’Elba c’erano un sacco di “pertugi” di Acqua dell’Elba ed in Maremma di “Acqua di Bolgheri”. Ma troviamo la più diffusa ” Acqua di Parma” e credo tante altre idriche presenze sparse per l’Italia. Probabilmente proverranno tutte da un unico fornitore, e  distinguere tra l’una e l’altra è difficile, certo è che negli anni della globalizzazione forse qualcuno ha capito che il vero target di mercato non è la massa ma l’individuo! L’Uomo che si vuole sentire unico ed irripetibile, che ha desiderio di non essere accorpato a migliaia di altri esseri che per poco, forse, ma sono diversi da Lui. Credo che mi chiuderò in laboratorio , toglierò da un polveroso scatolone il mio distillatore e cercherò di realizzare una sottile alchimia, raccogliendo goccia a goccia l’”Acqua di Farmacia”, il mio più profondo essere. Che possa risultare l’arma vincente?

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali